Kamenge.JPG

Kamenge ha ricordato...

0
0
0
s2smodern
0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Scrive p. Mario Pulcini, saveriano, parroco di Kamenge, alla periferia di Bujumbura, in Burundi:   "A quattro anni dai tragici avvenimenti che hanno sconvolto tutti, credenti e non, abbiamo voluto fare memoria delle nostre sorelle Lucia, Olga e Bernardetta attraverso celebrazioni che hanno coinvolto tutta la comunità Parrocchiale, i confratelli saveriani e un buon numero di religiosi e religiose della nostra parrocchia di Kamenge.

Venerdì 7 settembre abbiamo celebrato la S. Messa nell'abitazione delle nostre sorelle oggi trasformata in luogo di pace e perdono. Straordinaria la partecipazione. Abbiamo vissuto momenti di grande emozione all'ascolto di testimonianze di persone che avevano vissuto con le nostre sorelle. Non sono mancate preghiere per gli assassini e la loro conversione.

Sabato pomeriggio, 8 settembre, abbiamo pregato in silenzio e raccoglimento davanti al SS. Sacramento ringraziando le nostre sorelle per la loro vita donata a favore dei più deboli. Le ceste poste davanti all'altare erano colme di scritti con intenzioni da offrire al Signore, attraverso la loro intercessione, soprattutto per la pace nel nostro caro Burundi e nella regione dei Grandi laghi, per gli ammalati e i poveri, i veri prediletti delle nostre sorelle. Il fuoco e il fumo hanno portato i desideri della nostra gente nel cuore di Dio e delle nostre sorelle.

Domenica 9 settembre prima della celebrazione delle SS. Messe nella nostra parrocchia è stato letto un messaggio per tutti i nostri cristiani ai quali era rivolto l'invito a fare memoria di Olga, Bernardetta e Lucia nel quarto anniversario della loro tragica morte e ringraziarle per la loro vita donata soprattutto a favore dei poveri e degli ammalati."

Missionarie di Maria - Saveriane

International Website of the Society of Mary - Xaverian Sisters in the world.
ALL RIGHTS RESERVED. COPYRIGHT © 2018

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy.  Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.